La settimana appena trascorsa verrà ricordata per la riapertura dei circoli golfistici, dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia.

E’ un primo passo verso il ritorno alla normalità, sperando che quanto prima possano riprendere anche le competizioni

La dodicesima prova del nostro concorso ha lasciato inalterato il podio della classifica, che vede ancora in testa Francesca Alvi (Golf Club Parco dè Medici). Secondo, ma prima tra gli uomini, Marco Frontoni (Golf Club Parco dè Medici). Carlo Sblendorio (Barialto Golf Club), al terzo posto, è ora inseguito da Francesco Galetta (Catelluccia Golf Club).

La domanda killer della dodicesima prova ha riguardato la gestione di un incontro ravvicinato tra una bottiglia ed una palla: la giocatrice deve rimuovere una bottiglia di plastica che è poggiata alla sua palla. Nel fare ciò tiene ferma la palla con le mani per paura che si muova.

La risposta corretta è quella che assegna un colpo di penalità e Carlo Santini, arbitro federale e responsabile del sito www.quizgolf.it, ce ne spiega i motivi: “Sorprende che la domanda abbia messo in difficoltà un gran numero di concorrenti. Per rispondere correttamente alla domanda era necessario fare riferimento ad uno dei concetti base che regola il gioco del golf: la palla non può essere toccata intenzionalmente dal giocatore, salvo i casi espressamente previsti dalle regole.  Si deve, inoltre, evidenziare che la giocatrice tocca la palla, tenendola ferma, per evitare che la stessa possa muoversi nell’atto di rimuovere la bottiglia. Poichè la bottiglia è da considerare un’ostruzione movibile, l’eventuale movimento della palla non avrebbe determinato alcuna penalità”.

Quindi, se non si è sicuri di poter toccare la palla in base ad una deroga, è sempre raccomandabile astenersi.

Di seguito pubblichiamo le soluzioni dell’ultima prova:

Mario consegna lo score senza firmarlo come giocatore
Risposta corretta: Mario deve essere squalificato

In una gara stroke play, il caddie di Mario pratica sul campo prima che Mario cominci il giro.
Risposta corretta: Non c’è penalità

Martina deve rimuovere una bottiglia di plastica che è poggiata alla sua palla. Nel fare ciò tiene ferma la palla con le mani per paura che si muova.
Risposta corretta: Martina incorre in un colpo di penalità

La palla di Carlotta è nel bunker.Quale di queste azioni, intraprese prima di effettuare il colpo, fa incorrere Carlotta in penalità?
Risposta corretta: Toccare la sabbia nel bunker nell’effettuare il backswing

Sul putting green Fabiano esegue il putt ma colpisce un uccellino che era vicino all’asta. Ripete il putt, ma nel ripiazzare cambia la palla e putta chiudendo la buca.
Risposta corretta: Non c’è penalità

3 commenti

  1. Domanda nç 5 perchè non c’è penalità? Secondo la regola 14,2a si può sostituire la palla, quando si ri-piazza, solo in 4 eccezioni, tra le quali non ho visto quella della domanda 5.
    Grazie per la spiegazione e cordialmente saluto.
    Luigi Aggogeri

    • Ciao Luigi e grazie per il tuo costante interesse alla nostra iniziativa e per la fattiva collaborazione. Dopo esserci consultati con il team di arbitri che gestisce il sito http://www.quizgolf.it, possiamo fornirti il chiarimento richiesto. Il dubbio che hai espresso è comprensibile, visto che la regola da te citata impedisce di cambiare la palla quando si alza e la si ripiazza sul putting-green. La domanda, però, evidenziava delle particolarità. L’ultimo colpo giocato aveva colpito accidentalmente un animale. In questo caso si deve fare riferimento all’eccezione 2 alla regola 11.1b, la quale stabilisce che quando una palla giocata dal putting green colpisce una persona, un animale o una ostruzione movibile (inclusa altra palla in movimento), il colpo non conta e la palla, originale o un’altra palla, deve essere ripiazzata sul punto in cui giaceva prima del colpo annullato. Speriamo di aver soddisfatto la tua giusta curiosità, rimanendo a disposizione per ogni altro chiarimento. A presto e buon gioco.

  2. Ma la regola 11.1b stabilisce che si può cambiare palla con riferimento alla regola 14.2, cioè quella che stabilisce le eccezioni che permettono di sostituire la palla.
    Cordiali saluti
    Luigi Aggogeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment