Quando si parla di golf il pensiero va naturalmente a quei percorsi che, per vari motivi, si sono trasformati nelle pagine su cui è stata scritta la storia di questo sport. Sfide epiche, aneddoti intriganti o, più semplicmente, contesti ambientali suggestivi.

Il mondo del golf, però, non vive solo delle luci dei club esclusivi. Anzi questo modo di rappresentare il golf è, probabilmente, una delle cause che più ne limitano la sua diffusione, giacchè il riflesso generato da questa narrazione, parziale e distorta, finisce per rafforzare uno degli stereotipi più duri a morire e che vorrebbe il golf (e le strutture in cui lo si pratica) una sorta di consorteria riservata a oziosi, facoltosi e, visto che ci siamo, anche attempati frequentatori.

La verità è molto diversa. Il mondo del golf è molto più variegato di come viene rappresentato ed al suo interno convivono realtà diversissime tra loro.

Ovviamente esistono i club esclusivi, quelli alla cui appartenenza è ancora legata l’acquisizione di uno status sociale che va oltre l’aspetto sportivo. Ma al loro fianco convivono strutture che, non potendo vantare natali aristocratici, fondazioni secolari o l’organizzazione di tornei di rilievo internazionale nel loro palmares, hanno puntato su altri elementi per attrarre i golfisti.

Nell’ambito delle iniziative promozionali che tradizionalmente la nostra organizzazione affianca all’evento THE CHALLENGE, per l’edizione 2022 il nostro interesse si è soffermato proprio sulle strutture golfistiche di più piccole dimensioni e sull’importanza di una loro adeguata valorizzazione.

I campi a 9 buche, i percorsi di pitch & put, i campi pratica hanno un ruolo fondamentale nella crescita del movimento golfistico. La loro collocazione in aree più densamente abitate, l’atmosfera informale che vi si respira, le condizioni economiche di accesso e frequentazione più abbordabili, sono tutti fattori che favoriscono l’avvicinamento al golf di quella mitologica figura che è il “neofita“. Figura che tutti cercano per aumentare la base dei tesserati e che, per il momento, nessuno, pare, sia riuscito ad intercettare. Senza considerare che queste strutture contano numerosissimi tesserati “veterani“.

Per questo motivo THE CHALLENGE ha deciso di accendere un faro su queste importantissime realtà, nella convinzione che, un movimento nazionale che insegue affannosamente la crescita, non possa permettersi di annoverare tra le sue fila “figli di un Dio minore” e che non possa trascurare di valorizzarne l’apporto.

Dalla collaborazione con il Golf Club Mare di Roma, il Marina Velka Golf Club ed il Tiber Golf Club è nato il progetto THE CHALLENGE FORMULA 9.

Le tre strutture saranno il teatro di altrettanti eventi, dove cercheremo di portare un pò di THE CHALLENGE e della sua filosofia.

Questo il calendario:

22 maggio 2022 Marina Velka Golf Club 

18 giugno 2022 Golf Club Mare di Roma

10 luglio 2022 Tiber Golf Club

Gare di golf amatoriale, certo, ma non solo!

Andranno in scena eventi collaterali pensati per favorire l’accesso ai circoli anche degli accompagnatori dei giocatori, momenti di socialità e la possibilità di prenotare, unitamente alla partecipazione alla gara, anche un posto alla tavolata di THE CHALLENGE, per gustare assieme uno dei menù a base di prodotti tradizionali appositamente pensati per noi dagli chef dei circoli ospitanti. Il tutto a prezzi convenzionati.

I tre eventi, inoltre, acquisiranno lo status di Gateway to THE CHALLENGE.

Grazie ad un’originale formula di selezione che consentirà ai vincitori di conquistare sul campo un invito alla partecipazione di THE CHALLENGE 2022, che si terrà il 24 settembre, sul percorso dell’Olgiata Golf Club.

Dopo la conclusione di ciascuna gara (rigorosamente su 9 buche ad eccezione per il pitch & put), la formazione delle classifiche di giornata e l’assegnazione dei premi di giornata, i giocatori che si saranno classificati nelle prime otto posizioni della classifica generale del punteggio lordo, saranno chiamati a sostenere una sfida extra, con formula match play, sulla distanza di 3 buche. Il vincitore del match play sarà nostro ospite a THE CHALLENGE 2022.

Giunti a questo punto è d’obbligo ringraziare tutti coloro che hanno contribuito all’allestimento di questa nuova iniziativa ed, in particolare:

I circoli che hanno entusiasticamente aderito all’iniziativa – Golf Club Mare di Roma ed il direttore Michele Cola; Marina Velka Golf Club ed il direttore Marco Cirilli; Tiber Golf Club e la direttrice Chiara Steffani -. La sintonia, la partecipazione e la disponibilità messa in campo è la testimonianza che fare sistema si può!

I circoli che, pur contattati, per motivi di vario genere non hanno potuto partecipare a questa edizione. Saremo ben lieti di coinvolgerli in futuro. 

La Federazione Italiana Golf – Comitato Regionale Lazio ed Umbria che ha sposato l’iniziativa, concedendo il suo patrocinio.

Gli sponsor di THE CHALLENGE 2022, Preda – Servizi Informatici, Il Tornatora, Quint Health e lo Studio Legale Martino.

Tutti coloro che decideranno di sostenere questa iniziativa con la loro partecipazione agli eventi. Per loro riserveremo un caloroso ringraziamento sul campo di gioco.

 
 
 
  
 



 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment