Superato il traguardo delle 100 giocate, partecipanti saliti a 65, in rappresentanza di 36 circoli. Questi i numeri della quarta prova valida del concorso “Regoliamoci – Apply the rules, improve your score, improve yourself“.

Sino ad ora emerge l’altissimo livello medio di preparazione dei partecipanti. Questa settimana ben 14 partecipanti hanno realizzato strike.

Rimangono in testa alla classifica i tre moschettieri del Circolo del Golf Parco dè Medici: Francesca Alvi, al comando con uno score immacolato; Paolo Ferrucci, segue al secondo posto, per lui un solo errore su quattro prove disputate; terza posizione per Marco Frontoni, con soli due errori su quattro prove disputate.

La domanda killer della settimana è risultata quella avente ad oggetto la penalità da assegnare nel caso in cui un giocatore spostasse l’indicatore dell’area di partenza per non avere intralcio nel prendere la posizione sulla palla. Tra le risposte proposte vi era l’alternativa tra penalità generale e penalità di un colpo. Molti giocatori hanno optato per la prima opzione, mentre la risposta corretta è: penalità generale. Ricordiamo che la penalità generale consiste, nella gare match play, la perdita della buca, nelle gare stroke play, due colpi.

Di seguito pubblichiamo le soluzioni dell’ultima prova:

Annamaria spedisce la palla in un canale delimitato da paletti e linee rosse e droppa una palla nell’area entro due bastoni da dove la palla è entrata. La palla cade nell’area dove ovviare, ma scivola via uscendo fuori dall’area delimitata dai due bastoni, senza avvicinarsi alla buca.

Risposta corretta: Annamaria deve droppare una seconda volta

Annamaria ha marcato la sua palla sul green. Successivamente, per velocizzare il gioco, il suo team cede il passo alla squadra che segue. Annamaria si appresta a ripiazzare la palla ma non trova più il marchino che probabilmente è stato portato via dai giocatori appena usciti dal green.
Risposta corretta: Annamaria deve piazzare la palla il più vicino possibile a dove era, senza penalità

In una gara stroke play foursome, Miriam e Massimiliano sono partner. Solo Miriam firma lo score, oltre al marcatore.
Risposta corretta: Non c’è penalità

In una gara stroke-play Aldo indica al compagno di gara la posizione del green della buca che stanno giocando in quanto non visibile.
Risposta corretta: Non c’è penalità

Giangiacomo tira la palla dal tee verso destra e teme che possa essere andata fuori limite. Nel tirare la provvisoria l’indicatore di partenza intralcia il suo tiro, allora Giangiacomo con il piede sposta l’indicatore di una decina di centimetri per poter tirare comodo, poi effettua il colpo. Arrivato sul posto trova la sua prima palla pochi centimetri fuori campo e completa la buca con la seconda palla.
Risposta corretta: Giangiacomo incorre nella penalità generale per aver spostato l’indicatore di partenza oltre alla penalità di colpo e distanza per aver mandato la prima palla fuori limite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment