Il concorso è giunto alla metà del suo percorso. Tutto invariato in testa alla classifica, con cinque giocatori al comando ancora a punteggio pieno.

Per vedere la classifica aggiornata clicca qui.

Di seguito pubblichiamo le domande della quinta prova e le relative risposte corrette:

F – Marina deve droppare la palla in quanto giace su un tombino di scolo in metallo. Recupera la palla ed effettua correttamente la procedura di droppaggio, approfitta però per sostituire la palla con una di un’altra marca.
Risposta corretta: La procedura è corretta


F – Prima di eseguire un putt Ignazio rimuove una castagna infossata proprio tra la sua palla e la buca, sul putting green. Poi ripara con un tee la depressione in cui giaceva la castagna.
Risposta corretta: Non c’è penalità


M – Marco, la cui palla si trova in un’area di penalità, rimuove un impedimento sciolto nella stessa area. Marco poi decide di droppare una palla fuori dall’area di penalità con un colpo di penalità secondo la Regola specifica
Risposta corretta: L’azione di rimuovere l’impedimento sciolto non comporta penalità


M – In una gara stroke-play ad un par tre, Kim dopo due colpi deve puttare per il par. Kim putta ed imbuca ma il putt è stato eseguito ancorando il bastone.
Risposta corretta: Kim deve segnare cinque a quella buca

D –  Se una palla ferma si è mossa, ma tale spostamento non è ragionevolmente percepibile ad occhio nudo
Risposta corretta: la stima del giocatore che la palla non si è mossa è definitiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment